Franco Palazzi
Tempo presente
una filosofia politica dell'attualità

il libro
Cosa resta oggi della vocazione pubblica della filosofia politica? Tra dibattiti sempre più astratti e destinati esclusivamente agli addetti ai lavori e la mancanza di canali appropriati per instaurare una relazione costruttiva con il mondo fuori dell'accademia, l'impressione è che non ne rimanga molto. In particolare, (...)
 
Giuseppe Muraca
Passato prossimo
Letteratura, storia e politica

il libro
In più di quarant'anni di attività Giuseppe Muraca ha collaborato ad almeno una cinquantina di testate giornalistiche e di riviste, più o meno importanti. Dal suo esordio tanto tempo è passato: dall'egemonia del marxismo si è passati all'egemonia del pensiero unico e l'intellettuale ha perso la sua vecchia identità ed è (...)
 
Emanuela Burini
Terre indiane
Giacomo Costantino Beltrami nel Nuovo Mondo (1823-1830)

il libro
Terra di esuli politici e cercatori d'oro, l'America dei primi dell'Ottocento attirò diverse categorie di migranti che vi approdarono in cerca di nuove opportunità.
In fuga dalla Polizia pontificia perché accusato di massoneria e di aver partecipato ai moti marchigiani del 1817, Giacomo Costantino Beltrami (1779-1855) (...)
 
Monique Wittig
Il pensiero eterosessuale

il libro
L'eterosessualità non è un orientamento sessuale tra tanti. L'eterosessualità è un sistema sociale che si fonda sulla relazione di dominio degli uomini sulle donne, e che produce la dottrina della differenza tra i sessi per legittimare la propria oppressione. Questa la tesi che emerge dagli scritti politici composti da (...)
 
Maurizio Lazzarato
Segni e macchine
Il capitalismo e la produzione di soggettività

il libro
"Il capitale è un operatore semiotico": questa affermazione di Félix Guattari è al centro del lavoro di Lazzarato che, chiedendoci di abbandonare il logocentrismo che informa ancora tante teorie critiche, cerca di costruire una nuova teoria in grado di spiegare come funzionano i segni (e non soltanto il linguaggio) (...)
 
Pierfranco Pellizzetti
Il conflitto populista
Potere e contropotere alla fine del secolo americano

Il libro
Se l'irradiamento economico, politico, culturale e mediatico da parte del mondo anglosassone, epicentro dell'ordine novecentesco tuttora vigente, presenta indiscutibili segni di esaurimento con effetti imbarbarenti, cresce la messa in campo di strumenti difensivi da parte della plutocrazia minacciata dalle insorgenze (...)
 
Gilles Deleuze e Claire Parnet
Conversazioni

il libro
"Un'intervista, un dialogo, una conversazione - 'spiegarsi' è molto difficile. La maggior parte delle volte, quando uno mi fa una domanda, anche una domanda che mi tocca, m'accorgo di non avere propriamente nulla da dire. Le domande, come qualsiasi altra cosa, si costruiscono: e se non vi lasciano costruire le vostre (...)
 
cura di C. Baghetti e D. Comberiati
Contro la finzione
Percorsi della non-fiction nella letteratura italiana contemporanea

il libro
Il volume raccoglie contributi di ricercatori che lavorano in Italia e all'estero con l'obiettivo di analizzare e arricchire il dibattito critico sulla corrente letteraria non finzionale che, in particolare dopo il successo editoriale di opere come Gomorra di Roberto Saviano o di autori quali Ermanno Rea, Massimo De (...)
 
Alfio Neri
La macchina della verità
Sul perché i tarocchi predicono il futuro

il libro
Farsi leggere i Tarocchi sembra una follia. Eppure la cartomanzia è una specie di giardino segreto, un piccolo mondo di associazioni semantiche nascoste in piena luce. Per chi è attento, la macchina tarologica è un meccanismo in grado di dischiudere alla narrazione un mondo di mitologie private segrete e (...)
 
Razmig Keucheyan
La natura è un campo di battaglia
Saggio di ecologia politica

il libro
Di fronte all'annunciato disastro ecologico, è largamente diffusa l'idea che l'umanità debba "superare le sue divisioni" e lavorare insieme per affrontare le grandi sfide del nostro tempo. Ma come mostra questo lavoro di Razmig Keucheyan, la realtà è molto diversa: lungi dal cancellare gli antagonismi esistenti, la crisi (...)
 
Marco Semenzin
Le fabbriche della cooperazione
Imprese recuperate e autogestite tra Argentina e Italia

Il libro
Che cosa accade quando gli operai e le operaie di un'impresa che chiude i battenti non si rassegnano a un destino di disoccupazione, precarietà e impoverimento?
Le imprese recuperate sono generalmente definite come delle organizzazioni economiche che, a seguito di un fallimento, vengono rilevate e gestite direttamente (...)
 
a cura di Erminio Corti
I manifesti delle avanguardie artistiche latinoamericane
(1920-1935)

Il libro
A un secolo dalla nascita dei primi movimenti avanguardistici, il fenomeno dell'"arte nuova" in America Latina suscita ancora oggi interesse tra gli specialisti della letteratura e delle arti figurative moderne ispanoamericane. Il volume, che raccoglie trentaquattro manifesti programmatici dei principali movimenti (...)
 
Erving Goffman
Stigma
Note sulla gestione dell'identità degradata

A cura di Marco Bontempi

il libro
Stigma è senza dubbio uno dei libri più letti tra i lavori di Goffman e, con Asylum, certamente il più "critico". Il saggio descrive e analizza le pratiche di stigmatizzazione e gli usi sociali della diversità combinando tre direttrici dell'identità, personale, sociale e soggettivamente (...)
 
Ottavia Salvador, Fabrizio Denunzio
Morti senza sepoltura
Tra processi migratori e narrativa neocoloniale
Con uno scritto di Abdelmalek Sayad

il libro
"Migranti economici" o "migranti politici"? Queste classificazioni ciniche e strumentali, forgiate nei laboratori di tanta sociologia etnocentrica di stampo neopositivista, e adottate acriticamente da leader istituzionali, hanno finito col costruire l'immaginario con il quale si (...)
 
a cura di I. Bussoni e N. Martino
È solo l'inizio
Rifiuto, affetti, creatività nel lungo '68

il libro
Quali rotture ha determinato il '68 e in che misura alcune di queste continuano a risuonare ancora oggi? L'uscita dalla fabbrica e il rifiuto del lavoro, la rivoluzione copernicana del conflitto di classe e della vita quotidiana, la trasformazione radicale delle relazioni tra i sessi e le generazioni, la questione del (...)
 
Ubaldo Fadini
Il senso inatteso
Pensiero e pratiche degli affetti

il libro
Che cosa propone questo testo? Un'idea di filosofia che riconosce la parzialità delle sue figure, dei suoi temi, a partire dall'affermazione del valore dell'incontro, della relazione, di tutto ciò che ha come effetto uno spiazzamento, una sorpresa, un cambiamento delle abitudini e delle pratiche di vita. Una filosofia (...)
 
Iside Gjergji
"Uccidete Sartre!"
Anticolonialismo e antirazzismo di un revenant

il libro
Jean-Paul Sartre, uno dei più grandi pensatori del xx secolo, ha più volte rischiato la vita per aver lottato in difesa dei colonizzati. Per i sostenitori del colonialismo, le sue parole e il suo attivismo politico erano pericolosi, ostacoli da eliminare. Per i rivoluzionari e i movimenti anticoloniali, invece, erano fonte (...)
 
a cura di S. Rosso e Marina Dossena
Mondi e modi della traduzione
Letteratura, cinema, teatro, televisione, editoria

il libro
Il volume raccoglie dieci saggi dedicati al mondo della traduzione di area angloamericana, affrontando l'argomento da molteplici prospettive interdisciplinari. Prende spunto dalla collaborazione tra le Università di Bergamo, di Alcalá in Spagna e di Giessen in Germania sui temi della diffusione dei saperi nel mondo (...)
 
Pietro Saitta
Prendere le case
Fantasmi del sindacalismo in una città ribelle

il libro
Cosa accade quando l'antagonismo esce dai centri sociali e incontra la "subalternità", quel vasto sottoproletariato caratterizzato da bassi livelli di istruzione, sospeso tra lavori precari e malpagati, che affolla le città del Sud? Il volume risponde a questo interrogativo proponendo uno studio etnografico sull'incontro (...)
 
Gennaro Avallone
Liberare le migrazioni
Lo sguardo eretico di Abdelmalek Sayad

il libro
Abdelmalek Sayad è stato uno dei più importanti, profondi e rispettosi ricercatori delle migrazioni. La sua critica delle visioni dominanti costruite sulle esperienze migratorie, tendenti a legittimare la produzione di soggetti con diritti ridotti, è stata decisiva. E lo è ancora di più oggi, in un mondo che, (...)
 
Laurent de Sutter
Narcocapitalismo
La vita nell'era dell'anestesia

il libro
Cosa hanno in comune l'invenzione degli anestetici della metà del xix secolo, l'uso della cocaina da parte dei nazisti e lo sviluppo del Prozac? La risposta è che sono tutti prodotti della stessa logica che definisce la nostra era contemporanea: "l'era dell'anestesia". Laurent de Sutter mostra come gran parte delle nostre (...)
 
a c. di A. Amendola e R. Pompili
La linea del genere
Politiche dell'identità e produzione di soggettività

il libro
Questo libro è nato dall'esperienza di un convegno sul tema del "genere" organizzato dall'Associazione Libera...mente donna, una associazione femminista che gestisce due Centri antiviolenza in Umbria. Nella collettanea, che ospita il confronto tra studiosi e studiose di diverse discipline (antropologia, sociologia, (...)
 



Tutti i diritti riservati. Copyright © 2005 ombre corte edizioni
Via Alessandro Poerio, 9 - 37124 Verona - Tel. e Fax 045 8301735