RASSEGNA STAMPA
Catherina Rottenberg
L'ascesa del femminismo neoliberista
 
pp. 190
Ç 18,00
isbn 9788869481277

Prefazione all'edizione italiana di Brunella Casalini

Il libro
Negli ultimi anni, sempre pi¨ donne di successo e di potere si dichiarano pubblicamente femministe, trovando un'ampia eco nei media popolari. Dopo una lunga stagione in cui si Ŕ dato per esaurito il suo compito storico, il femminismo sembra in effetti guadagnare una nuova visibilitÓ e persino una urgenza crescente. Tuttavia, studiando questo fenomeno con gli strumenti della critica letteraria e dell'analisi testuale, Catherine Rottenberg rivela che una particolare variante del femminismo Ŕ arrivata a dominare il panorama culturale, introdocendo nell'immaginario popolare un nuovo lessico che, a parole come giustizia sociale, uguaglianza, emancipazione e liberazione, che caratterizzano il femminismo tradizionale, sostituisce concetti quali farsi avanti, autostima, responsabilitÓ, conciliazione tra carriera e famiglia, e felicitÓ. Un lessico chiaramente individualista, in linea con la visione del soggetto imprenditore di sÚ che consente a questo strano femminismo di aderire all'ideologia neoliberista e distogliere lo sguardo dalle disuguaglianze sociali ed economiche. Rottenberg sostiene che il neoliberismo, riducendo tutto a calcoli di mercato, in realtÓ ha bisogno del femminismo per "risolvere" le questioni spinose legate alla riproduzione e alla cura. Mostra come le donne di colore, le donne povere e immigrate spesso svolgano lavori di cura non riconosciuti che consentono alle donne in carriera di raggiungere l'equilibrio, sostenendo che il femminismo neoliberista legittima lo sfruttamento della stragrande maggioranza delle donne mentre disarticola qualsiasi tipo di critica strutturale. Non sorprende, quindi, che questo nuovo discorso femminista converga con le forze conservatrici che, in nome della paritÓ di genere e dei diritti delle donne, promuovono programmi razzisti e anti-immigrazione o giustificano gli interventi nei paesi a maggioranza musulmana. Rottenberg conclude quindi sollevando domande urgenti su come riorientare e rivendicare con successo il femminismo come movimento per la giustizia sociale.

L'autrice
Catherine Rottemberg Ŕ professore associato presso il Dipartimento di studi americani e canadesi dell'UniversitÓ di Nottingham. ╚ autrice di Performing Americanness (Dartmouth University Press, 2008), e curatrice di Black Harlem e Jewish Lower East Side (SUNY Press, 2013). Attualmente lavora con altre colleghe alla redazione di un volume intitolato The Care Manifesto, che uscirÓ nell'autunno 2020 per Verso.






Tutti i diritti riservati. Copyright © 2005 ombre corte edizioni
Via Alessandro Poerio, 9 - 37124 Verona - Tel. e Fax 045 8301735