RASSEGNA STAMPA
Giovanna Zapperi
L'artista Ŕ una donna
La modernitÓ di Marcel Duchamp
 
pp. 141
Ç 14,00
isbn 9788897522911

il libro
La trasformazione di Marcel Duchamp in Rrose SÚlavy rende l'artista una figura ambivalente, instabile e contraddittoria. L'adozione di un alter ego femminile rimanda alla necessitÓ di ripensare la mascolinitÓ dell'artista e il mito del genio-creatore nel quadro di una modernitÓ che investe tanto il piano della produzione e dei consumi, quanto quello della sessualitÓ e dei comportamenti femminili. Le autorappresentazioni fotografiche realizzate attorno al 1920, quasi sempre con l'aiuto di Man Ray, rivelano infatti un "altro" Marcel Duchamp, profondamente ambivalente nei confronti della virilitÓ dell'artista. Le "strategie di sÚ" con cui Duchamp confonde le tracce della sua identitÓ passano per il femminile, ovvero per l'irruzione dell'altro nella modernitÓ che lui stesso sta elaborando. Al di lÓ di ogni posizione identitaria, Rrose SÚlavy mette in scena la "donna" come una figura della molteplicitÓ che destabilizza l'idea di una mascolinitÓ coerente e unitaria.


Giovanna Zapperi insegna storia e teoria dell'arte all'╔cole nationale supÚrieure d'art di Bourges. Ha insegnato in varie universitÓ europee ed Ŕ stata fellow dell'Institut d'Útudes avancÚes di Nantes e di Villa Medici a Roma. Ha recentemente curato l'edizione francese di Autoritratto di Carla Lonzi (JRP|Ringier, 2012) e, insieme ad Alessandra Gribaldo, ha scritto Lo schermo del potere. Femminismo e regime della visibilitÓ (ombre corte, 2012).






Tutti i diritti riservati. Copyright © 2005 ombre corte edizioni
Via Alessandro Poerio, 9 - 37124 Verona - Tel. e Fax 045 8301735