RASSEGNA STAMPA
Pierre LÚvi
Le tecnologie dell'intelligenza
Il futuro del pensiero nell'era dell'informatica
 
pp. 224
Ç 17,00
isbn 88-87009-14-7

Il libro
L'informazione si manipola, l'esperienza si simula, l'intelligenza si artificializza. L'informatica e le reti della comunicazione, consentendo a ciascun utente di organizzare testi, suoni, immagini o programmi in "ipertesti" diversi e fluttuanti, generano delle tecnologie dell'intelligenza tanto radicalmente nuove quanto lo furono, a loro tempo, quelle della scrittura. Come si costruisce un ipertesto? Come funzionano le reti che organizzano e ridistribuiscono senza sosta l'informazione? Come, soprattutto, queste tecnologie intellettuali modificano i nostri modi di pensare? Per cogliere questa mutazione inaccessibile all'epistemologia classica, Pierre LÚvy si fa anche antropologo ed ecologo quando traccia le grandi linee di una "ecologia cognitiva" suscettibile di riconcigliare l'uomo con la tecnica e perfino di gettare le basi di una tecno-democrazia di cui si comincia a percepire i segni premonitori. Nella postfazione alla presente edizione italiana LÚvy espone lo stato della propria riflessione a distanza di dieci anni dalla pubblicazione di Le tecnologie dell'intelligenza.

L'autore
Pierre LÚvy Ŕ nato a Tunisi nel 1956. Attualmente insegna presso l'UniversitÓ del QuÚbec a Trois-Rivieres..Tra i suoi lavori: La machine univers, L'intelligenza collettiva, Il virtuale, Cyberculture e World Philosophie. Pierre LÚvy Ŕ nato a Tunisi nel 1956. Dopo aver frequentato i corsi di Michel Serres, si Ŕ laureato con Castoriadis. Attualmente insegna presso l'UniversitÓ del QuÚbec a Trois-Rivieres. Tra i suoi lavori: L'intelligenza collettiva. Per una antropologia del cyberspazio (1994; Feltrinelli, Milano 1996), Il virtuale (1995; Raffaello Cortina, Milano 1997), Cyberculture. Gli usi sociali delle nuove tecnologie (1997; Feltrinelli, Milano 1999), World Philosophie (Odile Jacob, Paris 2000) e, con Michel Authier, Gli alberi della conoscenza (1992; Feltrinelli, Milano 2000). Attualmente lavora a un opera sull'evoluzione culturale e a un'altra sul senso.


Indice del volume

Prefazione all'edizione italiana
Introduzione. Di fronte alla tecnica

Parte prima. La metafora dell'ipertesto

1. Immagini del senso
2. L'ipertesto
3. La tecnica come ipertesto. Il ersonal computer
4. La tecnica come ipertesto. La politica delle interfacce
5. Il groupware
6. La metafora dell'ipertesto

Parte seconda. I tre tempi della mente: l'oralitÓ primaria, la scrittura e l'informatica

7. Parola e memora
8. La scrittura e la storia
9. La rete numerica
10. Il tempo reale
11. L'oblio

Parte terza. Verso un'ecologia cognitiva

12. Al di lÓ del soggetto e dell'oggetto
13. Le tecnologie intellettuali e la ragione
14. Le collettivitÓ pensanti e la fine della metafisica
15. Interfacce

Conclusione. Per una tecno-democrazia

Ringraziamenti
Postfazione all'edizione italiana. Meta-evoluzione
Bibliografia generale




Tutti i diritti riservati. Copyright © 2005 ombre corte edizioni
Via Alessandro Poerio, 9 - 37124 Verona - Tel. e Fax 045 8301735