RASSEGNA STAMPA
T. Petrovich Njegosh A. Scacchi
Parlare di razza
La lingua del colore tra Italia e Stati Uniti
 
pp. 318
Ç 25,00
isbn 978-88-97522--25-6

Il libro
Episodi recenti di violenza razzista hanno cominciato a incrinare il mito degli "italiani brava gente". L'idea diffusa della diversitÓ della nostra storia rispetto a quella, segnata da schiavit¨, segregazione, imperialismo e conflitti razziali, di altre nazioni, sia in Europa sia nelle Americhe, Ŕ basata sulla rimozione del passato coloniale dell'Italia. All'amnesia storica si accompagna un presente in cui la rilevanza della "razza" viene negata. Tuttavia la "razza" - formazione storico-culturale che paradossalmente esiste e non esiste, in quanto pur essendo priva di referenti oggettivi nella realtÓ produce in essa effetti significativi - opera quotidianamente sia come categoria sociale e strumento di esclusione, sia come costruzione simbolica e istanza identitaria.
I saggi di questo volume, in dialogo con la storiografia pi¨ recente del colonialismo italiano, con gli studi sulla whiteness e sulla traduzione culturale, offrono un panorama ampio e articolato dei modi in cui la "razza" entra nei discorsi sociali, politici e culturali dell'Italia contemporanea. Attraverso un approccio comparativo e multidisciplinare, che prende in esame il passaggio di discorsi, testi, immaginari e pratiche tra l'Italia e gli Stati Uniti, il volume illumina i modi in cui il paradigma razziale statunitense, fondato sul binomio bianco/nero, viene declinato e tradotto secondo dinamiche specificamente nazionali.

Contributi di Anna Belladelli, Elisa Bordin, Leonardo Buonomo, Simone Francescato, Cristina Lombardi-Diop, Stefano Luconi, Giorgio Mariani, Tatiana Petrovich Njegosh, Anna Scacchi, Caterina Sinibaldi, Antonio Soggia, Jeffrey C. Stewart, Nadia Venturini

Le curatrici
Tatiana Petrovich Njegosh Ŕ ricercatrice di Letteratura angloamericana all'UniversitÓ di Macerata. Con Carla Canullo e Marco Severini ha curato il volume Rappresentazioni e auto-rappresentazioni contemporanee (Edizioni UniversitÓ di Macerata, 2009).

Anna Scacchi insegna Letteratura angloamericana all'UniversitÓ di Padova. Di recente ha curato con A. Oboe il volume Recharting the Black Atlantic (Routledge, 2008) e con Cinzia Schiavini un numero di "┴coma" sulla letteratura per l'infanzia negli Stati Uniti (2010).






Tutti i diritti riservati. Copyright © 2005 ombre corte edizioni
Via Alessandro Poerio, 9 - 37124 Verona - Tel. e Fax 045 8301735