RASSEGNA STAMPA
M. Guareschi e F. Rahola
Chi decide?
Critica della ragione eccezionalista
 
pp. 201
Ç 19,00
isbn 978-88-95366-98-2

il libro
Guantanamo, il Patriot act, le extraordinary rendition, ma anche i centri di detenzione per migranti, l'abuso della decretazione d'urgenza, lo strapotere della protezione civile, per non parlare delle global wars o del conflitto israeliano-palestinese: se il presente si definisce intorno agli imperativi dell'emergenza e della sicurezza, l'eccezione sembra costituirne la chiave di lettura privilegiata. Ma davvero viviamo in uno stato di eccezione permanente e generalizzato?
Parlare di eccezione chiama in causa un atto che sospende temporaneamente un dato ordinamento, identificando un soggetto sovrano che decide. Di tutto ci˛ Ŕ difficile trovare traccia nella crisi in cui precipita oggi ogni possibile distinzione fra interno/esterno, guerra/pace, militare/civile, pubblico/privato. Nasce da qui la necessitÓ di una critica che, attraverso una lettura innovativa di Carl Schmitt e Walter Benjamin e l'analisi degli strappi allo stato di diritto che caratterizzano gli ultimi decenni, incrina l'apparente unanimitÓ con cui ci si appella alla ragione eccezionalista per dar conto delle anomalie del presente. Chiedersi "chi decide?", infatti, significa intraprendere un esercizio di immaginazione geografica, un percorso tra le cartografie sovrapposte e le sovranitÓ multiple che definiscono la governance globale, per scoprire una trama complessa di attori, norme e procedure che si rivela irriducibile a ogni racconto fondato sullo stato di eccezione.

gli autori
Massimiliano Guareschi insegna Politiche globali presso la FacoltÓ di Scienze della formazione dell'UniversitÓ di Genova. ╚ autore di Gilles Deleuze popfilosofo (Shake, 2000) e I volti di Marte, Raymond Aron sociologo e teorico della guerra (ombre corte, 2010). ╚ membro della redazione di "Conflitti globali" e collabora con "il manifesto".

Federico Rahola insegna Sociologia dei processi culturali presso la FacoltÓ di Scienze della formazione dell'UniversitÓ di Genova. ╚ autore di Zone definitivamente temporanee. I luoghi dell'umanitÓ in eccesso (ombre corte, 2003). ╚ membro delle redazioni di "Etnografia e ricerca qualitativa" e "Conflitti globali". Collabora con "il manifesto".






Tutti i diritti riservati. Copyright © 2005 ombre corte edizioni
Via Alessandro Poerio, 9 - 37124 Verona - Tel. e Fax 045 8301735